MoRoNet la Rete Nazionale di Laboratori di Riferimento per il morbillo e la rosolia. Il 20 marzo 2017 a Roma presso l’Istituto Superiore di Sanità il convegno che ufficializza la costituzione del network.

Al fine di rafforzare le azioni previste dal Piano di Eliminazione per Morbillo e la Rosolia, malattie ancora causa di decessi in Europa e per le quali l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha previsto l’eradicazione, nel 2016 parte il progetto CCM del Ministero della Salute “Verso l’eliminazione di morbillo e rosolia: realizzazione di una rete di laboratori sub-nazionali (MoRoNet) coordinata dal Laboratorio di Riferimento Nazionale–OMS” per la costituzione di Rete Nazionale di Laboratori di Riferimento per il morbillo e la rosolia denominata MoRoNet.

La Rete coordinata dal Laboratorio Nazionale di Riferimento (LNR) per il Morbillo e Rosolia dell’Istituto Superiore di Sanità nasce per rispondere agli standard esigiti dall’OMS relativi alla sorveglianza di laboratorio per le due malattie.

Il convegno organizzato dall’LNR vedrà la partecipazione del Ministero della Salute, della Commissione di Verifica Nazionale e dei responsabili dei Servizi di Prevenzione e dei Laboratori di Riferimento Regionali.

Obbiettivo sarà quello di ufficializzare la costituzione di MoRoNet nell’ambito delle azioni previste dal Piano di Eliminazione Nazionale, illustrando nell’arco di tre sessioni le sue finalità, i ruoli e le funzioni degli attori coinvolti ed il processo che ha portato all’accreditamento dei laboratori regionali che ne fanno parte.

L’Italia quindi si appresta a dotarsi dell’ausilio di un sistema di sorveglianza sensibile e specifico, in grado di rilevare ed identificare tempestivamente i casi e i focolai di morbillo e rosolia, nonché essenziale per monitorare l’efficacia dei programmi di vaccinazione.

MoRoNet assieme al raggiungimento delle coperture vaccinali previste dal Piano di Eliminazione permetterà al Paese di raggiungere l’eliminazione di morbillo e rosolia.